Esonero dal pagamento delle tasse scolastiche alle superiori e contributi per i libri

Di 27 Gennaio, 2017 0

Buone notizie per la scuola. Il decreto numero 381 attuativo della delega della Buona Scuola sul diritto allo studio prevede l’esonero dal pagamento delle tasse Scolastiche alle superiori, già previsto dal decreto legislativo numero 226 del 2005 ma limitato agli alunni delle classi terze. Per l’anno 2018/2019 varrà anche per le classi quarte a cui si aggiungeranno l’anno seguente 2019/2020 le classi quinte.

I costi verranno coperti attraverso l’utilizzo del Fondo La Buona Scuola istituito dalla L.107/2015 e ammontano a 10,4 milioni per il 2018 e 29,7 milioni dal 2019.

La misura riguarderà così tutti gli alunni delle superiori, attualmente 2.626.647 studenti. In particolare il Miur nella relazione tecnica al decreto ha calcolato l’onere complessivo dell’esenzione per 492.047 alunni delle classi quarte e 454.590 alunni delle classi quinte per le tasse di iscrizione (€ 6,04), di frequenza annuale (€ 15,13), d’esame (€ 12,09) e di diploma (€ 16,13).

Inoltre dal 2017 sono previsti ulteriori 10 milioni di euro per l’erogazione di borse di studio per gli studenti iscritti agli ultimi due anni delle superiori per l’acquisto di libri di testo, la mobilità e il trasporto, l’accesso a beni e servizi culturali. Previste inoltre maggiori agevolazioni sui libri di testo e i sussidi digitali, con una spinta per la diffusione del comodato d’uso gratuito alle medie e alle superiori stipulando specifiche convenzioni in accordo con gli enti locali.

Dalla delega viene poi rafforzata la Carta dello studente IoStudio, che Sarà estesa anche a chi frequenta i corsi dell’Afam, ai centri regionali per la formazione professionale e agli studenti universitari.

Infine vengono attivati supporti e servizi telematici per gli alunni ricoverati in ospedale e per l’istruzione domiciliare, autorizzando dal 2017 la spesa di 2,5 milioni di euro grazie alla riduzione del fondo per l’ampliamento dell’offerta formativa ex L.440/1997, ma senza aumentare l’organico dell’autonomia né assumere personale a tempo determinato.

Inoltre ricordiamo che sono aperti i termini per la presentazione delle domande relative all’erogazione dei contributi per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per le famiglie con basso reddito.

Saranno ammessi al beneficio gli studenti appartenenti a famiglie il cui indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) riferito ai redditi dell’anno 2015, non superi il limite massimo di €. 15493,71 calcolato in base alle disposizioni dettate dal DPCM 5.12.2013 n. 159.

L’erogazione del contributo sarà rapportato a fasce di reddito familiare.

Per ottenere il contributo occorre presentare in Comune apposita domanda, come da facsimile allegato al presente avviso, entro il 15 marzo 2017.

Alla domanda dovranno essere allegati (pena l’esclusione dal beneficio) almeno uno dei seguenti documenti:

  • fattura e/o scontrino fiscale in originale con distinta analitica dei testi acquistati;
  • dichiarazione del libraio attestante i testi acquistati con relativi costi.

Le domande sono in distribuzione presso il Servizio 2°, il Servizio di Segretariato Sociale di questo Comune, presso l’Istituto Comprensivo di questo Comune o scaricabile dal sito www.comune.balsorano.aq.it o anche da qui.

Diffamazione 100Se qualcuno si sentisse calunniato, diffamato, chiamato in causa in modo improprio su quello che abbiamo scritto, basterà scrivere all’indirizzo info@balsorano.org e sarà nostra cura verificare la richiesta e se necessario procedere alla rettifica dell’articolo (entro 72 ore dalla segnalazione). In caso contrario ogni articolo manterrà la propria validità.
Edit 150 1.0Gli articoli conservano il loro contenuto originale a tempo indeterminato. Eventuali revisioni o correzioni successive vengono indicate nell’articolo. Se il numero della revisione è 1.0, l’articolo non ha subito variazioni dalla data di pubblicazione. Eventuali rettifiche, anche imposte esternamente, vengono evidenziate e commentate.
CC BY-NC-SAIl contenuto è disciplinato nei termini della licenza CC BY-NC-SA in particolare è permesso distribuire, modificare, creare opere derivate dall’originale, ma non a scopi commerciali, a condizione che venga riconosciuta la paternità dell’opera all’autore e che alla nuova opera vengano attribuite le stesse licenze dell’originale, (quindi ad ogni derivato non sarà permesso l’uso commerciale).
Copyright 100Le immagini sono prelevate da google pertanto non sappiamo se i contenuti sono legalmente concessi in licenza. Alcuni articoli sono tratti da notizie diffuse su internet da più fonti. Qualora le immagini o gli articoli siano protetti da copyright, basterà scrivere all’indirizzo info@balsorano.org e sarà nostra cura procedere alla rimozione immediata.
No profitIl sito è e resterà senza scopo di lucro per tutta la sua esistenza. La sua funzione resta quella di aggiornare la cittadinanza sulle scelte dell’amministrazione rendendoli partecipi della vita politica del paese e contribuire alla sua stessa crescita. Inoltre cercheremo di tenervi aggiornati sulle novità normative che di volta in volta vengono emanate.
errata-corrige-100Gli articoli pubblicati non sono proforma ma risultati di ricerca, analisi e valutazioni, scritti nel poco tempo a disposizione. Sicuramente non privi di errori (anche grammaticali) dovuti all’impossibilità di perfezionare quanto pubblicato in tempi rapidi. L’obiettivo resta quello di fornire informazioni veritiere in maniera totalmente gratuita.
critica-100La critica politica, se è vero che può essere di parte, è utile per “esaminare e valutare gli uomini nel loro operato e il risultato o i risultati della loro attività per scegliere, selezionare, distinguere il vero dal falso, il certo dal probabile, il bello dal meno bello o dal brutto, il buono dal cattivo o dal meno buono”. Un critico è qualcuno che da’ il meglio di sé quando voi avete dato il peggio di voi.

Nessun Commento Presente.