Un consiglio comunale senza documenti

Di 15 Aprile, 2021 0 0

Evidentemente la richiesta di accesso al protocollo e al programma di contabilità non è andata giù, come si era capito anche dalla decisione della giunta di difendere il segretario nominando il suo personale avvocato, arrivando a spendere 5.680 € per una ardita difesa.

Ad inasprire i fatti vi è che i documenti per il prossimo consiglio, convocato domenica alle 20:05 per una irrituale seduta di venerdì alle 14:00, oltre a non averli inviati al sottoscritto (e non è la prima volta), sono gelosamente nascosti.

Vediamo se veramente hanno intenzione di fare un consiglio comunale dopo aver volontariamente nascosto (e negato) i documenti.

Vi allego la mia diffida che segue una precedente richiesta di documenti ovviamente e rigorosamente senza risposta.

La cosa assurda è che nonostante l’aumento delle ore concesso a quasi tutti i dipendenti, l’ufficio protocollo e l’ufficio ragioneria erano vuoti mentre l’ufficio del segretario era ovviamente chiuso a chiave visto le poche ore settimanali del segretario (che l’anno scorso ha preso qualcosa come 35 mila euro, giusto per capire la differenza tra chi è in cassa integrazione e i dipendenti comunali).

Gli esseri umani si dividono tre categorie: quelli che preferiscono non avere niente da nascondere piuttosto che essere obbligati a mentire, quelli che preferiscono mentire che non aver niente da nascondere e quelli che amano sia mentire sia nascondere. (Albert Camus). Ognuno è libero di associarli ad una categoria.

Se non si è capito sono abbastanza incavolato (non voglio essere volgare).

Nessun Commento Presente.