Dimmi che hai annullato il concorso senza dirmi che hai annullato il concorso

Di 22 Luglio, 2021 0 0

In fondo all’articolo c’è un “simpatico” aggiornamento.

Con Delibera di Giunta n. 80 del 10 novembre 2020 ad oggetto “approvazione del piano triennale dei fabbisogni di personale 2020/2021/2022” l’amministrazione Buffone/Falcone (ormai il segretario è un membro ad honorem della maggioranza visto che è impegnato ad ostacolare chiunque si metta di traverso) ha stravolto l’organigramma dei dipendenti prevendendo oltre all’assunzione di 5 nuove figure nel 2021:

  • 1 posto categoria D1 – Full time – tramite concorso;
  • 1 messo comunale B1 – Part time 9 ore – tramite selezione centro impiego e/o concorso;
  • 1 collaboratore B1 – (orario sconosciuto) – tramite concorso;
  • 1 istruttore C1 – Full time – tramite concorso;
  • 1 operaio qualificato autista qualificato B3 – Full time – tramite selezione centro impiego e/o concorso;

altre 4 nuove figure nel 2022:

  • 1 collaboratore B1 – Full time – tramite concorso;
  • 1 posto categoria D1 – Full time – tramite concorso;
  • 1 istruttore C1 – Full time – tramite concorso;
  • 1 collaboratore B1 – Full time – tramite concorso;

per un totale di 9 persone.

Ho voluto sottolineare le figure che sono state attenzionate recentemente.

Infatti il 15 giugno viene pubblicato il primo bando per l’assunzione di collaboratore contabile B1 a tempo indeterminato (in realtà è un esecutore il che dimostra che non si conoscono nemmeno i profili professionali all’interno degli enti pubblici) e si scopre tra l’altro che è un full time (36 ore), con termine ultimo per presentare le domande fissato alle ore 11 del giorno venerdì 16 luglio 2021.

Nel mentre l’8 luglio 2021 con Giunta Comunale n. 50 ad oggetto “modifica ed integrazione delibera di G.C. n. 80/2020 provvedimenti” si produce atto di indirizzo per assumere un operario specializzato autista con patente CE per far fronte alle esigenze di manutenzione ordinaria, straordinaria e di decoro pubblico ovvero se non è chiaro non di un comune operaio generico ma di un operaio/autista che possa guidare un autotreno o un autoarticolato (non i pullman). Peccato che il comune non abbia mai avuto in dotazione nessun autotreno ne tanto meno un autoarticolato, anzi non ha più, da molti anni, neanche il camion FIAT 100-13 che è stato abbandonato in sede di revisione ancor prima dell’insediamento della nuova amministrazione.

Ovviamente non so quante domande siano arrivate per il concorso da esecutore contabile B1 anche perché non rispondono mai a nessuna richiesta, ma posso pensare molte, troppe da poter “essere gestite” visto che esattamente il giorno prima della scadenza del bando, il 15 luglio 2021 con Delibera di Giunta n. 51 ad oggetto “modifica ed integrazione delibera di G.C. n. 80/2020 provvedimenti” l’amministrazione torna sui suoi passi e sostanzialmente annulla la procedura di gara anche se non lo dichiara apertamente (diciamo come minimo la rende annullabile).

Direte come è possibile?

Semplicemente perché con la delibera di G.C. n. 51 il segretario, con la sempre valida formula dichiara che “si rende necessario nonché opportuno provvedere alla integrazione di una Figura di livello B3 nella dotazione organica approvata con Delibera di G.C. n. 80 del 10.11.2020 che sostituisce la figura B1 all’interno del Servizio 3 Ufficio Economico Finanziario”.

Questa modifica quindi elimina la categoria B1 relativa ad un esecutore per il servizio economico-finanziario (nonostante la presenza di un bando per l’assunzione ancora aperto), diciamo sostanzialmente un archivista che può anche non usare un computer, per creare un collaboratore B3 per una migliore funzionalità dell’ufficio (come dichiarato dalla stessa amministrazione) prevedendo quindi altra figura professionale, altro incarico e altro stipendio.

Ergo. Il bando per l’assunzione della categoria B1 non può aver seguito perché il posto è stato eliminato e sostituito con un posto di categoria superiore ovvero B3. E credetemi non è la stessa cosa, come si capisce anche dalla delibera, anche in termini di stipendio ed espone alla nullità l’intera procedura se si decidesse di continuare (come sembra chiaro) con il precedente bando essendo due figure, B1 e B3 completamente diverse sia in termini di professionalità, di mansioni che di stipendio.

Comunque sono pronte le scommesse per la prossima assunzione per scoprire chi è questo operaio/autista con patente CE che si può assumere anche tramite il centro dell’impiego senza fare alcun concorso ovvero di una persona che possa guidare gli autotreni/autoarticolati anche se il comune non li ha mai avuti per la manutenzione urbana (come se veramente per pulire le strade serva un autotreno visto che anche il camion in dotazione anni fa al Comune è stato abbandonato perché evidentemente non più necessario).

Quando si dice una programmazione creativa.

A questo punto perché non cercare uno con la superlicenza FIA per correre in Formula 1, anche se il comune non ha un’autovettura di F1.

Non finisco mai di stupirmi di come si possa veramente fare tutto e il contrario di tutto.

___—Aggiornamento—___

Dimmi che hai sbagliato senza dirmi che hai sbagliato

P.S. È così 7 giorni dopo la modifica della categoria il segretario decide di indire un nuovo bando (che scade il 24 agosto alle ore 11) considerando valide tutte le domande già pervenute. La dimostrazione che credeva veramente fattibile cambiare la categoria il giorno prima della scadenza senza alcuna conseguenza si dimostra della fretta di pubblicare i nuovi atti.

Viene fuori infatti che la determina n. 40 del segretario riesce ad avere contemporaneamente 2 date, sia il 20 (giusto per dimostrare ai cittadini che la decisione era stata presa prima del mio articolo) che il 22 luglio (data della pubblicazione). Infatti nella fretta di modificare le date qualcuno ha modificato anche la data della delibera di giunta n. 51 che dal 15.07 è diventata del 20.07 e ha dimenticato di rinominare il file della determina che riporta la data del 22.07 e non del 20 come è stato indicato nella testatina.

Apprezzo il tentativo di correggere l’errore, fatto estremamente raro, non quello di falsificare gli atti per smontare la validità del mio articolo perché la falsificazione degli atti è di una gravità assoluta in un ente pubblico.

Articolo pubblicato da Giuseppe Pea in data 22.07.2021 alle ore 07:45 – Versione 1 con integrazione del 23.07.2021

Nessun Commento Presente.