La nuova scuola ….

Di 22 Settembre, 2014 0

Domande

Ci siamo posti alcune domande relative alla costruzione del nuovo plesso scolastico che accorperà la scuola media e la scuola materna. Gradiremo una risposta chiara, precisa e puntuale da parte di questa amministrazione, perché è un nostro diritto conoscere ogni atto relativo all’amministrazione del Paese, che è un bene di tutti.

  1. Perché tempo addietro si era più volte detto che la progettazione di quest’opera era stata affidata all’Ing. Mazzone (palesando risparmi in progettazione) e invece si scopre che il progetto è stato affidato al solito tecnico di fiducia dell’amministrazione?
  2. Siamo sicuri che affidarsi ad un solo tecnico sia stata la scelta migliore?
  3. Considerando che il progetto della nuova scuola ha un costo complessivo di 1,5 milioni di € (di cui 800 mila a carico dell’amministrazione), non sarebbe stato opportuno chiedere una progettazione multipla da più tecnici per poi poter scegliere quella più conveniente e/o interessante e/o innovativa, visto che anche un risparmio di soli pochi punti percentuali si traduce in migliaia di € di risparmi? Si sarebbe poi pagato solo il progetto vincitore come se si trattasse di una competizione e per gli altri solo il recupero delle spese. Invece ci troveremo una specie di copia incolla di un altro edificio, anche se in versione ridotta.
  4. Senza un reale ribasso d’asta, sostituito con una sponsorizzazione, non si rischia di non avere sufficienti fondi se si dovessero verificare variazioni progettuali?
  5. Quale è il destino dell’attività commerciale che occupa una parte del complesso?
  6. Quale è la fine della ormai ex-scuola media di via Madonna dell’Orto che è stata posta in vendita ma senza esito?
  7. Perché la valutazione del rischio sismico fatta nel 2013 dall’Ing. Mazzone riguardava solo l’ormai ex scuola media e non ha interessato le altre scuole? A molti risulta che la scuola materna ha un rischio simile, se non peggiore.
  8. Perché la valutazione del rischio sismico per le altre scuole è stata invece fatta dall’Ing. Mattacchione?
  9. Sapendo che il rischio sismico dell’ex scuola, quindi il coefficiente di sicurezza che indica la capacità dell’edificio di assorbire eventuali azioni sismiche è risultato 0,264 su 0,8, possiamo sapere quale è il coefficiente di sicurezza delle altre scuole?
  10. Sappiamo che ai ragazzi di Balsorano e a quelli della Selva, il trasferimento della scuola ha comportato un impegno abbastanza pesante, basta pensare all’orario di partenza dei scuolabus. Tuttavia ci piacerebbe sapere quanto è costato a tutti noi il trasferimento dei ragazzi a Ridotti, avvenuto nel febbraio 2013 sia in termini di trasporti che di lavori necessari per rendere agibile l’edificio di via del “calvario” a Ridotti.
Diffamazione 100
Se qualcuno si sentisse calunniato, diffamato, chiamato in causa in modo improprio in ragione di quello che è stato scritto, potrà scrivere all’indirizzo info@balsorano.org e sarà cura dell’editore verificare la richiesta e se necessario procedere alla rettifica dell’articolo (entro 72 ore dalla segnalazione). In caso contrario ogni articolo manterrà la propria validità.
Edit 150 1.0
Gli articoli conservano il loro contenuto originale a tempo indeterminato. Eventuali revisioni o correzioni successive vengono indicate nell’articolo. Se il numero della revisione è 1.0, l’articolo non ha subito variazioni dalla data di pubblicazione. Eventuali rettifiche, anche imposte esternamente, verranno evidenziate e commentate.
CC BY-NC-SA
Il contenuto è disciplinato nei termini della licenza CC BY-NC-SA in particolare è permesso distribuire, modificare, creare opere derivate dall’originale, ma non a scopi commerciali, a condizione che venga riconosciuta la paternità dell’opera all’autore e che alla nuova opera vengano attribuite le stesse licenze dell’originale, (quindi ad ogni derivato non sarà permesso l’uso commerciale).
Copyright 100
Le immagini sono prelevate da google pertanto non sappiamo se i contenuti sono legalmente concessi in licenza. Alcuni articoli sono tratti da notizie diffuse su internet da più fonti. Qualora le immagini o gli articoli siano protetti da copyright, basterà scrivere all’indirizzo info@balsorano.org e sarà cura dell’editore procedere alla rimozione immediata.
No profit
Il sito è e resterà senza scopo di lucro per tutta la sua esistenza. La sua funzione resta quella di aggiornare la cittadinanza sulle scelte dell’amministrazione rendendoli partecipi della vita politica del paese e contribuire alla sua stessa crescita. Inoltre si cercherà di tenervi aggiornati sulle novità normative che di volta in volta vengono emanate.
errata-corrige-100
Gli articoli pubblicati non sono proforma ma risultati di ricerche, analisi e valutazioni, scritti nel poco tempo a disposizione. Sicuramente non privi di errori dovuti all’impossibilità di perfezionare quanto pubblicato in tempi rapidi. L’obiettivo resta quello di fornire informazioni veritiere in maniera totalmente gratuita e sufficientemente corretta.
La critica politica, se è vero che può essere di parte, è utile per “esaminare e valutare gli uomini nel loro operato e il risultato o i risultati della loro attività per scegliere, selezionare, distinguere il vero dal falso, il certo dal probabile, il bello dal meno bello o dal brutto, il buono dal cattivo o dal meno buono”. Un critico è qualcuno che da’ il meglio di sé quando qualcun’altro ha dato il proprio peggio.

Nessun Commento Presente.